Una città murata, un borgo medievale

Soave si presenta al visitatore come una cittadina medievale, dominata da un possente castello e circondata interamente da mura merlate e massicce torri.

La città murata è soprattutto un noto centro vinicolo conosciuto in tutto il mondo per il suo classico vino bianco. Sorge ai piedi dei Monti Lessini e dista circa 25 chilometri da Verona. I primi insediamenti umani qui risalgono all’età della pietra. In epoca romana esisteva un piccolo centro sulla Via Postumia.

Il centro storico attuale fu fondato in epoca longobarda da una tribù di origine nordica installatasi in zona data l’ideale posizione geografica, il clima, il suolo e le bellezze naturali.Oggi Soave è quindi una città ricca di storia, palazzi e di un castello molto ben conservato.

Il Castello

Si può raggiungere il castello in due modi:

  • a piedi dal centro storico del borgo
  • oppure in auto o bus dalla strada dietro, all’esterno del borgo.

Di origine romana, il castello di Soave viene più volte rimaneggiato. Il restauro più importante è quello di Cansignorio nel 1369. E’ dotato di mura percorribili, tre cortili, resti di un edificio sacro, l’abitazione del signore, mastio. Dal mastio si gode di un panorama senza uguali su colline, montagne e pianura che circondano il borgo di Soave.

Le mura scaligere

Costruite in epoca della Signoria Della Scala, cingono completamente il paese e sono dotate di tre porte che danno l’accesso al centro storico:

  • Porta Aquila a nord
  • Porta Vicentina a est
  • Porta Verona a sud. Porta Verona è l’accesso principale e lì vicino c’è un comodo parcheggio auto e un parcheggio bus.

I Palazzi

  • Il Palazzo di Giustizia sorge in centro città, edificato nel 1375, è un edificio con loggia e finestre ogivali. Costruito per volere di Cansignorio della Scala, era la sede di un rettore, governatore e giudice.
  • Palazzo Cavalli, eretto nel 1411 da Nicolò Cavalli, un bel esempio di stile gotico-veneziano.
  • Palazzo Scaligero, costruito da Cansignorio della Scala, diventa l’antica residenza dei Capitani in epoca veneziana. Oggi è sede del Municipio di Soave. Accanto c’è un bellissimo parco-giardino donato al comune di Soave dalla famiglia Zanella.

Edifici sacri

Tra l’XI ed il XVI secolo vengono edificate diverse chiese in seguito all’arrivo di importanti congregazioni come i domenicani, i francescani, ecc… Di notevole interesse ricordiamo Santa Maria dei Domenicani, San Giorgio, la Bassanella, la Parrocchiale.

info@guideverona.net 

+39 3398875599