In viaggio con Dante, i luoghi della vita

postato in: Personaggi, Verona | 0

Dante a VeronaPer commemorare il 700° anniversario della morte di Dante Alighieri, le città italiane dove il poeta ha trascorso lunghi periodi della sua vita sono pronte ad accogliervi con molti eventi. Le guide della rete www.guideverona.net hanno pensato a diverse proposte per una visita sulle orme di Dante. A Firenze, sua città natale, a Verona dove ha trascorso più di sette anni in esilio, a Ravenna dove ha trovato l’ultimo rifugio e la morte. Partiamo perciò in viaggio con Dante. Andiamo nei luoghi del cuore di quest’uomo straordinario…

Firenze…

la città natale del poeta. Ai tempi di Dante, è una delle città più densamente popolate d’Italia. Palazzo Pitti, il campanile di Giotto, la cupola del Brunelleschi e molti altri monumenti non sono ancora stati costruiti, ma…
La città ha certamente molte chiese. Tra questi, Santa Margherita, dove forse incontra BeatriceBadia Fiorentina, un’abbazia che visita spesso … il Battistero di San Giovanni, dove viene battezzato … le case torri, sede di famiglie molto ricche, le innumerevoli botteghe, segno di un’economia fiorente …

Verona…

La Divina Commediail rifugio durante l’esilio. Quì Dante trova ospitalità presso gli Scaligeri. Visita più volte la città prima di stabilirvisi ininterrottamente dal 1312 al 1318. A Palazzo Bevilacqua, proprio di fronte alla chiesa di Santa Anastasia. All’epoca Verona è un centro economico in rapida crescita. Il fiume Adige la collega alle città del nord, alla Germania e al grande emporio che è Venezia. Qui, da alcuni anni, Marco Polo è tornato dal lungo viaggio in Cina.  Ha aperto la straordinaria via commerciale ad un nuovo mondo…

A Verona Dante frequenta regolarmente gli ecclesiastici della cattedrale. Il 20 gennaio del 1320, Dante incontra i dignitari del Capitolo della Cattedrale nella chiesa di Sant’Elena per la lettura della Quaestio de aqua et terra ...

Ravenna…

l’ultimo rifugio. Dal 1318 è ospite della famiglia di Guido Novello da Polenta. I mosaici della splendida tarda antichità e le basiliche bizantine certamente riempiono gli occhi ed il cuore del poeta. Ravenna è già splendida prima dell’arrivo di Dante. Ha avuto il privilegio di visitare i suoi battisteri e le sue basiliche, scrigni che custodiscono veri e propri gioielli, i mosaici più belli del mondo.
E’ a Ravenna che Dante muore il 13 settembre 1321. Le sue esequie solenni si svolgono nella chiesa di San Francesco d’Assisi dove è sepolto.

Per la visita guidata In viaggio con Dante a Verona

info@guideverona.net  ♦ tel. 3398875599